Ambiente: giro di boa per i “delfini guardiani” di Marevivo e Msc Crociere

Giro di boa per gli studenti "delfini guardiani" di Marevivo e Msc Crociere: dopo mesi di attività fuori e dentro le aule scolastiche, si preparano ad affrontare le ultime prove prima della consegna ufficiale del "brevetto"

Giro di boa per gli studenti “delfini guardiani” di Marevivo e Msc Crociere: dopo mesi di attività – si legge in una nota – fuori e dentro le aule scolastiche, si preparano ad affrontare le ultime prove prima della consegna ufficiale del “brevetto” che avverrà a fine maggio e testimonierà il loro impegno in difesa del mare degli arcipelaghi delle Eolie e delle Egadi. “SoS biodiversità”  è l’attività che ha permesso agli studenti di Favignana e Marettimo di affrontare i temi legati alla sostenibilità ambientale e di prendere consapevolezza del problema dei rifiuti marini, in particolare la plastica.

Attraverso un gioco sensoriale, questi giovani hanno anche potuto sentire le sensazioni di pericolo a cui vanno incontro le specie marine, quando vengono aggredite da vari tipi di inquinamento causato dall’uomo, tra cui quello acustico. Queste esperienze sono servite anche per realizzare il Bio-Tg, veri e propri servizi, realizzati dai bambini, di un telegiornale in chiave green. Ad Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli, Vulcano gli studenti si sono cimentati, con l’aiuto degli operatori, a realizzare transetti sulle spiagge come fanno i ricercatori. Hanno annotato e catalogato sul proprio “bluenotes” tutti i reperti rinvenuti all’interno del transetto, sviluppando spirito d’osservazione e analisi critica.

Nel gioco “pesciolini e pescatori”, i ragazzi sono stati informati e sensibilizzati sugli equilibri naturali, sul concetto di preda e predatore, sull’uso sostenibile delle risorse, che sono anche in condivisione con chi vive il suo habitat naturale, ossia i delfini. La “missione” al Pantano dell’Istmo ha permesso di apprezzare e conoscere l’importanza ecologia dell’unico specchio d’acqua eoliano, in cui sostano numerosissimi uccelli migratori e a cui la loro sopravvivenza e’ strettamente legata. Cosi’ in un comunicato Marevivo. Per questa seconda edizione del progetto scolastico di educazione ambientale “Delfini Guardiani”, targato Marevivo ed Msc Crociere e che gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e di Federparchi, sono stati mobilitati oltre 650 studenti delle scuole primarie degli arcipelaghi delle Eolie e delle Egadi, dell’Isola de La Maddalena e di Palau.

Grazie all’impegno dei dirigenti scolastici e dei docenti primi sostenitori del progetto, le scuole coinvolte sono gli istituti comprensivi “Lipari”, “Lipari 1”, “A. Rallo” in Sicilia e sono gli Istituti comprensivi “Anna Compagnone” di Palau e “La Maddalena” in Sardegna. Nel corso delle attivita’ vengono coinvolte anche la Capitaneria di Porto, la Marina Militare, l’Area Marina Protetta delle Isole Egadi, il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena e le associazioni sul territorio. Il progetto gode anche del patrocinio dei Comuni di Lipari, Leni, Malfa, Santa Marina Salina, Favignana, La Maddalena. E’ sostenuto, sugli arcipelaghi Eolie e Egadi, anche da Liberty Lines. Alla base del progetto c’e’ la convinzione che l’attenzione verso l’ambiente non puo’ che partire dalle generazioni di domani, quindi va focalizzata sugli alunni delle scuole che saranno i futuri “Delfini guardiani”, cioe’ coloro che controlleranno e sorveglieranno il mare affinche’ venga rispettato da tutti. Il progetto Delfini Guardiani, nato nel 2009, coinvolge anche le scuole delle isole di Capri, Ischia, Ustica, Lampedusa e Linosa, Pantelleria, conclude Marevivo.