Attacco hacker, Europol: troppo presto per indicare i colpevoli

Secondo l'Europol "è troppo presto" per fare speculazioni sugli autori di WannaCry

Hacker

Secondo l’Europol “è troppo presto” per fare speculazioni sugli autori di WannaCry, l’attacco hacker che ha investito oltre un centinaio di Paesi da venerdì scorso: lo rende noto il portavoce Jan Op Gen Oorth, dopo indiscrezioni che porterebbero alla Corea del Nord. “Stiamo indagando in tutte le direzioni e al momento non confermiamo alcuna ipotesi. L’attacco potrebbe venire da qualunque parte, da qualunque paese. Le indagini sono in corso“.