Casone Ugolino: torna il T-Wine, il tasting dedicato ai vini della Costa Toscana

Torna T-Wine, l’esclusivo tasting dedicato ai vini della Costa Toscana che quest’anno si svolgerà in un contesto oltremodo prestigioso

Sarà un evento che certamente non passerà inosservato quello che andrà in scena il 3 e 4 giugno al Casone Ugolino di Castagneto Carducci: promosso dall’Associazione Italiana Sommelier e dall’Unione Regionale Cuochi Toscani torna infatti T-Wine, l’esclusivo tasting dedicato ai vini della Costa Toscana che quest’anno si svolgerà in un contesto oltremodo prestigioso come l’inaugurazione del “Museum”, ovvero il Museo Multimediale e Sensoriale del Vino, che di fatto inserisce Casone Ugolino a pieno diritto nel circuito del turismo enogastronomico internazionale. Un vernissage che trasforma l’evento in qualcosa di più di una degustazione, perché sancisce la nascita di quella che potrebbe divenire la prima World Wine Town italiana, sul modello delle Cité du Vin di Bordeaux, grazie allo straordinario progetto pensato e realizzato dall’imprenditore e designer Franco Malenotti insieme a Gaddo Della Gherardesca e allo scenografo tre volte premio Oscar Dante Ferretti che di tale struttura ha curato l’allestimento.

Due giorni dedicati ai migliori vini della Costa Toscana e ai prodotti di eccellenza del territorio, con percorsi di degustazione e tasting esclusivi dei vini di Bolgheri e della Costa Toscana, Vip Cooking Show e Vip Wine Experience, nonché una ristorazione a base di Street Food Toscani interpretati dell’Unione Regionale Cuochi Toscani ed abbinati ai vini proposti dall’AIS.

Nella giornata di sabato 3 giugno, in particolare, è previsto il convegno “Bolgheri e i suoi vini, verità e valori” a cura del Consorzio Bolgheri D.O.C. e la disputa della finalissima del concorso Miglior Sommelier della Toscana 2017, che proclamerà il campione regionale al termine di una finale a tre basata su prove pratiche di servizio e comunicazione. Domenica 4 giugno invece, pillole di degustazione dei vini e degli oli della Costa con l’AIS Wine School e l’AIS Oil School, una degustazione di sigari per scoprire nuove sensazioni olfattive e molto altro, tra cui la degustazione del “Gelato del Borgo” a metri zero e il convegno “Vino e tecnologia, cosa ci riserva il futuro?” curato dal comitato scientifico della World Wine Town Foundation. Nel pomeriggio la festa si sposta prima al Castello di Castagneto per l’apertura della mostra fotografica “Inside the Castle, Castagneto e i “Della Gherardesca”, poi in centro a Castagneto Carducci per il convegno “Toscana, Costa Etrusca. La nuova frontiera del turismo” al Teatro Roma, la premiazione del contest Balconi in fiore in Piazza del Popolo, per finire con due eventi di grande suggestione, ovvero la degustazione al Castello su “Castelli e Chateaux: i bianchi di Bolgheri e Bordeaux” – dedicata ad ospiti eccellenti che arriveranno direttamente da Bordeaux – e la XXIII edizione di “Castagneto a tavola – Night Edition”, che si rinnova nella formula proponendo per la prima volta una cena esclusiva tra le suggestive vie del borgo con etichette ricercate ed eccellenze gastronomiche della tradizione locale.