Cyberattacco, la Nato: 500 incidenti al mese nel 2016, +60% su 2015

"Lo scorso anno la Nato ha sperimentato 500 incidenti 'cyber' ogni mese, circa il 60% in più rispetto all'anno precedente, e venerdì scorso la Nato ha pubblicato un'allerta a tutti gli Alleati sull'attacco col ransomware, che abbiamo visto"

Hacker

“Lo scorso anno la Nato ha sperimentato 500 incidenti ‘cyber’ ogni mese, circa il 60% in più rispetto all’anno precedente, e venerdì scorso la Nato ha pubblicato un’allerta a tutti gli Alleati sull’attacco col ransomware, che abbiamo visto”. Così il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, che parlando di cooperazione concreta tra Nato e Ue ha citato l’esempio della collaborazione in campo di cybersicurezza. “Abbiamo diramato l’allerta anche all’Ue – spiega – che a sua volta ha condiviso le sue informazioni con noi. Inoltre di recente abbiamo dato accesso all’hub europeo per la cybersicurezza alla piattaforma di scambio di informazioni della Nato sui malaware. In questo modo ora Nato e Ue possono condividere le informazioni sui cyberattacchi in tempo reale”.