Ebola: MSF invia un’équipe nella Repubblica Democratica del Congo

Léquipe d'urgenza di Msf effettuerà una valutazione della situazione e potrebbe costruire un Centro di trattamento Ebola

ZumaPress

Medici senza frontiere in campo contro la nuova epidemia di Ebola annunciata dall’Organizzazione mondiale della sanità nella Repubblica Democratica del Congo. L’Oms – ricorda la ong – ha confermato un caso di Ebola nel distretto sanitario di Likati, nella provincia di Bas Uele nel nord del Paese. Al momento sono in corso accertamenti su 9 casi, di cui 3 decessi. Oggi Msf sta quindi inviando un’équipe di 14 persone a Likati, in collaborazione con il ministero della Salute locale, per avviare un intervento di emergenza insieme a un team di 10 persone del ministero della Salute. Il gruppo è composto da medici, infermieri, logisti, esperti di igiene, promotori della Salute e un epidemiologo. Insieme a organizzazioni già presenti nell’area – riferisce l’organizzazione umanitaria – l’équipe d’urgenza di Msf effettuerà una valutazione della situazione e potrebbe costruire un Centro di trattamento Ebola e aiutare ad assistere i casi sospetti o confermati. Se richiesto, l’associazione potrà anche supportare i centri sanitari locali nel triage e nel trasferimento dei pazienti che potrebbero avere contratto il virus, avviare un sistema mobile di sorveglianza epidemiologica e garantire che in tutta l’area colpita vengano implementate le procedure di igiene necessarie per fermare la diffusione del virus. Quindici tonnellate di forniture mediche e logistiche saranno inviate via cargo da Kinshasa – conclude la nota – per consentire al team di Msf di iniziare immediatamente l’intervento a Likati.