Esercitazione senza precedenti per l’evacuazione di una nave da crociera

Costa Crociere

Rafforzare la sicurezza in mare delle navi passeggeri affrontando eventuali emergenze con interventi coordinati di tutti i soggetti interessati e l’utilizzo delle piu’ moderne tecnologie: questo l’obiettivo principale dell’esercitazione senza precedenti svoltasi nel porto di La Valletta, a Malta, che ha visto come protagonista la nave da crociera Costa neoRiviera (gruppo Carnival). La simulazione ha comportato l’evacuazione della nave e il coinvolgimento di oltre 500 persone tra uomini dell’equipaggio, delle forze di polizia, militari, operatori sanitari, unita’ della protezione civile e della Croce Rossa.

Organizzata dai ministeri dei trasporti maltese e da quello italiano, l’operazione – battezzata Maltex-Evac 2017 – ha consentito di testare il funzionamento delle misure di sicurezza al verificarsi di un incidente con molte persone coinvolte. E’ stato dunque simulato un incendio nella sala macchine della nave, con la possibilita’ che il fuoco si propagasse. Le forze armate maltesi hanno coordinato l’operazione di salvataggio, accompagnando con una nave la Costa neoRiviera. E’ stata inoltre simulata l’evacuazione dei passeggeri feriti e dei passeggeri bisognosi di assistenza medica immediata.

L’esercitazione – si legge in una nota – si inquadra nell’ambito del progetto ‘Picasso’ per lo sviluppo e la sicurezza dei sistemi di trasporto cofinanziato dall’Ue. Importante il ruolo svolto dall’Italia grazie ai contributi di Costa Crociere, del Centro Servizi per il Mare e il Consorzio 906, tutti partners del progetto che, con il ministero italiano delle Infrastrutture e dei trasporti, hanno giocato un ruolo determinante nella messa a punto delle sinergie con l’amministrazione maltese e che utilizzeranno i risultati dell’esercitazione per la messa degli strumenti e tecnologie da utilizzare in emergenza”.