Napoli chiama, Miami risponde: rendez-vous di esperti della pelle sull’Isola Azzura

A Capri, è in programma un rendez-vous internazionale di esperti della pelle

Napoli e Miami sempre più vicine grazie ad un patto sulla salute della pelle. E’ di oggi la notizia che la Scuola di Dermatologia della Federico II e la Miller School University di Miami (Florida) stanno per rinnovare il protocollo d’intesa coordinato da Gabriella Fabbrocini e Antonella Tosti (rispettivamente per l’Azienda universitaria ospedaliera partenopea e l’Università USA). Attivato nel 2013, il protocollo punta a potenziare l’internazionalizzazione della nostra Università attraverso la cooperazione in progetti di ricerca all’avanguardia, in particolare nel campo della cura delle tossicità cutanee da chemioterapici. Per questo, a Capri, è in programma un rendez-vous internazionale di esperti. Dopo i saluti del Presidente della Facoltà di Medicina Luigi Califano e dei Prof. Fabio Ayala e Giuseppe Monfrecola, in programma interventi di esperti del calibro di Francisco Kerdel , May El Samay e Desmond J. Tobin. In occasione della riunione tra le due università prenderà anche il via la Decima Edizione del meeting “Hair nails and antiaging” (dal 19 al 20 maggio). Qui le professoresse Fabbrocini e Tosti hanno riunito oltre 250 tra i maggiori esperti mondiali di dermatologia per presentare ed esaminare le scoperte più innovative nel campo della dermocosmesi e della cura di disturbi tanto diffusi quanto misconosciuti. Particolarmente attesi, tra l’altro, proprio i risultati delle ricerche condotte parallelamente dalla Federico II e dall’Università di Miami sull’idrosadenite, disturbo invalidante (contraddistinto da ascessi) diffusissimo tra i più giovani, e sull’alopecia di cui negli ultimi anni si è registrato un consistente aumento in tutte le classi d’età e indipendentemente dal sesso.