Protezione civile, Curcio all’adunata degli alpini: “Esempio per passione e professionalità”

"La protezione civile dell'Associazione Nazionale Alpini è un punto cardine nel Servizio Nazionale della protezione civile"

La protezione civile dell’Associazione Nazionale Alpini è un punto cardine nel Servizio Nazionale della protezione civile con i suoi 13 mila volontari attivi, lo abbiamo visto nel corso dell’ultima grande gestione emergenziale nel Centro Italia ma lo testiamo con mano anche in situazioni come questa“.

Così il Capo del Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio, che, presente a Treviso per la 90esima Adunata nazionale, ha visitato anche la sala radio dell’ANA attivata per l’occasione.

L’adunata ci consente, ogni anno, di ringraziare questi straordinari donne e uomini che regalano il loro tempo e le loro professionalità nei diversi campi agli altri, alle proprie comunità quotidianamente e ai cittadini in difficoltà nelle emergenze. Ma l’Adunata ci permette anche di rivitalizzare l’attenzione sul sistema di protezione civile italiano, catturando l’interesse dei giovani e fornendo loro un esempio, quello degli alpini, di grande passione e capacità di integrazione con tutte le altre strutture operative impegnate in protezione civile, una integrazione e un lavoro comune che hanno come obiettivo la maggiore sicurezza dei nostri concittadini“.