Ricerca: nuovo laboratorio a Torino, permetterà un lavoro interdisciplinare

Nuova Spettrometria di Massa per l'Università di Torino, grazie al contributo della Compagnia di San Paolo nell'ambito dell'Open Access Lab

Nuovo laboratorio di Spettrometria di Massa per l’Università di Torino, grazie  al contributo della Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’Open Access Lab, il progetto per l’acquisizione di strumenti di alte prestazioni. Presentata nell’Aula Copernico, fornisce il valore del “peso” delle molecole. Gli spettrometri permettono d ottenere l’analisi di concentrazioni infinitesimali, miliardesimi di grammo per litro di soluzione, anche nel caso di miscele complesse come il sangue. Si tratta quindi di uno strumento fondamentale per chimici, biologi, medici, geologi, astronomi ma anche magistrati, avvocati e ingegneri.

Tale tecnica ha diversi utilizzi: per determinare come i farmaci vengono utilizzati e trasformati dall’organismo, in medicina legale per riconoscere droghe e doping, per analizzare le sostanze inquinanti per l’ambiente, per verificare il danno genetico dovuto a cause ambientali. I Dipartimenti coinvolti sono Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute, Chimica, Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Scienza e Tecnologia del Farmaco, Oncologia, Scienze Veterinarie. La strumentazione acquisita con il contributo della Compagnia di San Paolo (Thermo nanoLC Ultimate 3000-Spettrometro di Massa Orbitrap Fusion) ha un valore complessivo di 750.000 euro.