Salute, virologo: 80 mila italiani colpiti da virus “cugini” dell’influenza

Complici i fortissimi sbalzi termici, in questi giorni stiamo assistendo a una grande attività dei virus 'cugini' dell'influenza

Primavera con malanni ‘fuori stagione’ per circa 80 mila italiani: “Complici i fortissimi sbalzi termici, in questi giorni stiamo assistendo a una grande attività dei virus ‘cugini’ dell’influenza, con un’insorgenza di sindromi respiratorie e forme gastroenteriche molto superiore alla norma: a oggi si stimano infatti 80 mila persone colpite da virus parainfluenzali ed enterovirus, più del doppio rispetto ai normali valori del periodo“, spiega all’Adnkronos Salute il virologo dell’Università degli Studi di Milano, Fabrizio Pregliasco. Si tratta di “manifestazioni meno intense dell’influenza, che però colpisce in modo limitato nel tempo – osserva il virologo – Questi disturbi, invece, possono durare anche una settimana, provocando fastidi allo stomaco, occhi arrossati, naso chiuso e muco. Sintomi – avverte – che non vanno sottovalutati né confusi con forme allergiche proprie del periodo: soprattutto per le new entry, persone non abituate a reazioni allergiche, che devono imparare a riconoscere e curare l’allergia in modo tempestivo e adeguato per non incorrere in manifestazioni più pesanti“.