Scienza, Simonetta Di Pippo: dalla John Cabot la laurea honoris causa, “siate curiosi, siate resilienti”

Siate resilienti. Siate curiosi. Sono le parole di Simonetta Di Pippo, astrofisica a capo dell'Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari dello spazio extra-atmosferico, durante la consegna ai 206 neolaureati della John Cabot University

Siate resilienti. Siate curiosi. Sono le parole di Simonetta Di Pippo, astrofisica a capo dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari dello spazio extra-atmosferico, durante la consegna ai 206 neolaureati della John Cabot University. È la Graduating class più ampia di sempre per l’ateneo statunitense con sede a Roma, nel giorno in cui a Di Pippo viene conferita la laurea honoris causa in Relazioni Internazionali.

“Ho davanti un gruppo di persone appassionate e di talento”, ha detto Di Pippo nel suo discorso, tutti neo laureati a cui dare un fondamentale consiglio: “siate resilienti. Resistete agli alti e bassi che la vita vi mette davanti. Crescete sempre e rialzatevi quando cadete”. E poi: “Siate curiosi. Io ho scelto la scienza per soddisfare la mia sete di scoperta. Sognate ed esplorate. Affrontate le sfide. E siate curiosi anche verso voi stessi, i vostri valori e le vostre propensioni. È grazie alla curiosità che si progredisce”. Poi, Di Pippo ha ricordato le sfide del mondo attuale. Prima fra tutte, quella del cambiamento climatico, poiché “abbiamo bisogno di lavorare insieme per farcela”, e naturalmente quella dello Spazio. “Pensavano che non saremmo mai arrivati sulla Luna e invece lo abbiamo fatto, si pensava che non avremmo vissuto che su un solo pianeta, ma credetemi: succedera’, vivremo su un pianeta diverso da questo”. Infine, il richiamo alla questione di genere- Di Pippo e’ co-fondatrice dell’associazione ‘Women in Aerospace’-: “Ricordatevi sempre di supportare le altre donne. Tutti insieme raggiungeremo la parita’ di genere“.  (DIRE)