Tecnologia: Apple Pay debutta in Italia, l’iPhone diventa una “carta di credito”

L'Italia è il 16° Paese in cui si espande il sistema Apple Pay che trasforma l'iPhone in una 'carta di credito'

Debutta oggi anche in Italia Apple Pay, il sistema di pagamento da iPhone sviluppato dall’azienda di Cupertino negli Usa, nel 2014. Siamo il 16° Paese in cui si espande il sistema Apple Pay che trasforma l’iPhone in una ‘carta di credito’. Apple Pay supporta il circuito Visa e Mastercard se collegate a Unicredit, Carrefour Bank e le novità, già a partire da oggi, sono Mediolanum e American Express, cui si aggiungeranno nei prossimi mesi del 2017 altri circuiti. Il sistema di pagamento di Cupertino è attivo dall’iPhone 6 in su e anche su Apple Watch. E anche Carrefour Italia apre al sistema di pagamento digitale di Cupertino e annuncia da oggi l’introduzione di Apple Pay nei negozi del nostro Paese. Il primo distributore in Europa e secondo nel mondo da oggi inserisce in Italia “il nuovo facile, sicuro e personale sistema di pagamento Apple Pay che sta trasformando il settore dei pagamenti da mobile grazie alla sua velocità e comodità“. Apple Pay funziona sui dispositivi Pos che presentano il logo Contactless, e che “sono presenti in tutti i punti Carrefour e nella maggior parte degli esercizi commerciali” aggiunge la multinazionale. Per poter utilizzare Apple Pay in Italia, spiega Carrefour, “non è necessario aprire un nuovo conto in banca, basta semplicemente richiedere la Carta Pass presso gli sportelli Carrefour Banca o sul sito www.carrefourbanca.it che funziona con tutti i terminali nel mondo del circuito Mastercard“. Carta Pass, sottolinea l’azienda, “è la risposta alla necessità di una modalità di pagamento facile e veloce espressa dai nostri clienti“.