Terremoto Centro Italia, passi avanti per il progetto “Casa Ancarano”

“L’idea di questo progetto nasce dall’esigenza di creare un bene comune con una rilevante valenza sociale che fornisca ricovero, mensa e servizi, per una ricettivita’ che puo’ arrivare fino a 70 persone e che possa ospitare degli eventi anche sportivi”: cosi’ Venanzo Santucci, presidente della Pro loco di Ancarano, parlando della struttura di circa 700 metri quadrati che si vuole realizzare nella piccola frazione nursina pesantemente colpita dal Terremoto del 30 ottobre, per dare rilancio e nuova speranza all’economia della zona. Il fabbricato potra’ contare su circa 70 posti letto, una sala ristorante, un’area attrezzata per i bambini e un campo sportivo. “Il progetto – spiega Santucci – e’ gia’ stato presentato al Comune di Norcia e ci hanno fatto sapere sara’ approvato a breve. Si chiamera’ ‘Casa Ancarano’ perche’ sara’ la casa di tutti”. “Lo presenteremo ufficialmente alle istituzioni regionali sabato 27 maggio – conclude Santucci – quando verra’ da Rovereto uno dei maggiori finanziatori di ‘Casa Ancarano’, l’azienda Metal System”.