Terremoto: dal Canada 2 milioni dollari a Norcia e Amatrice

"L'accoglienza che ci ha riservato il Canada e la comunità italo-canadese è stata emozionante, con il Governo che ha stanziato anche 2 milioni di dollari a favore delle popolazioni colpite dal Terremoto di Norcia e Amatrice"

LaPresse/Mario Sabatini

“L’accoglienza che ci ha riservato il Canada e la comunità italo-canadese è stata emozionante, con il Governo che ha stanziato anche 2 milioni di dollari a favore delle popolazioni colpite dal Terremoto di Norcia e Amatrice”: lo hanno detto, all’ANSA, il sindaco e l’assessore del Comune umbro, Nicola Alemanno e Giuseppina Perla. Di ritorno dal viaggio a Toronto, al quale ha preso parte anche il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi.

Il momento centrale della visita è stato un pranzo organizzato dall’amministratore delegato di Fiat-Chrysler, Sergio Marchionne insieme a imprenditori ed esponenti della società civile e politica canadese. Presente anche il primo ministro Justin Trudeau “che, proprio in questa occasione, ha annunciato l’impegno del suo Governo a favore di Norcia e Amatrice”, ha detto Perla. Altri contributi, economici arriveranno alle due cittadine, nelle prossime settimane e sono il frutto dell’impegno della comunità italiana che vive in Canada. “Che ci ha mostrato un affetto inaspettato, raccontandoci di sentirsi particolarmente toccata dalla tragedia che ha investito le nostre comunità e i nostri territori”, ha sottolineato Alemanno. Il sindaco, prima di lasciare Toronto, ha espressamente invitato il primo ministro e l’intera comunità canadese a fare visita a Norcia.