Terremoto Emilia Romagna, Bonaccini: “Per la ricostruzione manca qualche centinaio di milioni di euro”

Per porre rimedio ai danni del terremoto in Emilia, "c'è ancora da fare su beni artistici, chiese, centri storici: lì dobbiamo fare ancora sforzi, manca ancora qualche centinaio di milioni di euro"

Macerie in Emilia dopo il terremoto del 2012, ciò che restò di un campanile

Per porre rimedio ai danni del terremoto in Emilia, “c’è ancora da fare su beni artistici, chiese, centri storici: lì dobbiamo fare ancora sforzi, manca ancora qualche centinaio di milioni di euro. Ma sono fiducioso, perché finora il lavoro di squadra ha funzionato”. Lo ha detto il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini a margine di un evento a Firenze. “Lo scorso anno – ha ricordato Bonaccini – si è mosso il governo Renzi, ora lo sta facendo quello Gentiloni per fare arrivare una parte di risorse. Noi abbiamo presentato alcuni emendamenti in Parlamento, ci auguriamo entro quest’anno vengano approvati; ma devo dire che sono fiducioso perche’ il gioco di squadra finora ha funzionato”.