Terremoto, Errani: “scuola e lavoro impediranno lo spopolamento”

'La scelta di puntare sulle scuole e il fatto che stia nascendo una nuova impresa nel territorio di Arquata del Tronto è fondamentale"

LaPresse/Settonce Roberto

”La scelta di puntare sulle scuole e il fatto che stia nascendo una nuova impresa (della Tod’s dei Della valle ndr) nel territorio di Arquata del Tronto e’ fondamentale, perche’ quello che faremo per la scuola, per la formazione, per il lavoro ci consentira’ di impedire lo spopolamento che, per la verita’, e’ iniziato prima del Terremoto”. Cosi’ il commissario per la ricostruzione Vasco Errani, intervenuto oggi ad Arquata per la posa della prima pietra della nuova scuola donata dalla Fondazione La Stampa-Specchio dei Tempi, presente John Elkann. ”Non possiamo consentire lo spopolamento: il Centro Italia, senza le persone produrrebbe il fatto che l’Italia non e’ piu’ l’Italia” ha aggiunto Errani. ”Stiamo costruendo altre 21 scuole nuove in altri comuni perche’ la scuola e’ il futuro della comunità”. Al sindaco di Arquata Aleandro Petrucci, che chiede allo Stato di ricostruire la Rocca cittadina, Errani ha risposto: ”ricostruiremo tutto, compresa la Rocca”.