Terremoto, Matelica: le associazioni degli Amici dei musei finanziano il restauro di un dipinto

Le associazioni degli Amici dei Musei di Verona e di Mantova - si apprende - scendono in campo per aiutare il Museo Piersanti di Matelica (Macerata)

LaPresse/Xinhua

Le associazioni degli Amici dei Musei di Verona e di Mantova – si apprende – scendono in campo per aiutare il Museo Piersanti di Matelica (Macerata), chiuso per inagibilità dopo i gravi danni causati dal Terremoto. In occasione del Congresso mondiale degli Amici dei Musei (in programma a Mantova e Verona dal 18 al 21 maggio) le due associazioni hanno aderito all’invito dei Musei d’Arte Monumenti del Comune di Verona, finanziando il restauro del dipinto “Madonna con il Bambino e San Giovannino” di Sebastiano Conca (1680-1764), danneggiato dai calcinacci e dalla polvere degli intonaci caduti col sisma.

Il restauro e’ stato eseguito da Angela Allegrini, d’intesa col Museo Piersanti, diretto da don Piero Allegrini, che ha concesso al Museo di Castelvecchio di Verona di esporre l’opera in sala Boggian, dal 20 maggio al 27 agosto. L’esposizione è curata da Ettore Napione per il Museo di Castelvecchio e dal sindaco di Matelica, Alessandro Delpriori, chiamato ad intervenire al G7 della Cultura a Firenze lo scorso 31 marzo e diventato un riferimento per la salvaguardia dei beni culturali nelle zone del Terremoto.