Terremoto, Polverini: “Dagli italiani a Toronto donati 4.5 milioni di euro”

"Un'iniziativa concreta e generosa che darà a Norcia e Amatrice una possibilità in più sulla via della ricostruzione", lo afferma Renata Polverini

“Un’iniziativa concreta e generosa che darà a Norcia e Amatrice una possibilità in più sulla via della ricostruzione”. Lo afferma Renata Polverini, deputata di FI, commentando la raccolta di fondi organizzata a Toronto dalla Comunità degli italiani residenti nella città canadese e sponsorizzata da Sergio Marchionne. “Tutto – spiega la deputata azzurra di ritorno dal Canada – è nato qualche mese fa da un incontro con il Console Generale, Giuseppe Pastorelli e l’ex Chief di Villa Charities Foundation, Eligio Gaudio che, insieme all’infaticabile Sam Ciccolini, hanno di fatto reso realtà un sogno, quello di restituire ai due Comuni colpiti dal terribile Terremoto che ha squassato il centro Italia, un luogo di aggregazione soprattutto per i giovani che rappresentano la speranza ed il futuro di quelle terre”.

“La risposta della nostra comunità è stata davvero straordinaria e al termine di una vera e propria gara di solidarietà sono stati raccolti oltre 4,5 milioni di dollari canadesi che verranno consegnati ai sindaci Nicola Alemanno e Sergio Pirozzi, presenti all’iniziativa, anche grazie alla partecipazione del governo regionale dell’Ontario che, per bocca della sua governatrice, Kathleen Wynne, ha promesso uno stanziamento di 250.000 dollari e, soprattutto, grazie al contributo del Governo nazionale che, attraverso il Primo Ministro, Justin Trudeau, presente al pranzo di solidarietà con l’ad di Fiat Chrysler, ha deciso di partecipare all’iniziativa con una somma particolarmente sostanziosa: due milioni di dollari”.