Terremoto: una delegazione dalle regioni europee in visita alle zone colpite dal sisma

I nove membri della delegazione del Comitato europeo delle Regioni avranno il compito di individuare le esigenze delle zone colpite dal terremoto

LaPresse/Fabio Cimaglia

Capire quali siano le necessità dei territori del Centro Italia colpiti dal terremoto, farsi portavoce delle loro esigenze a Bruxelles e cercare di migliorare l’uso dei fondi europei per la ricostruzione. E’ questo l’obbiettivo dei nove membri della delegazione del Comitato europeo delle Regioni (CdR) che dal 24 al 26 maggio visiteranno Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo. Ad accogliere il presidente Markku Markkula e l’intera conferenza dei presidenti del CdR, compreso il presidente del Consiglio regionale della Lombardia nonche’ presidente della commissione Coter del CdR Raffaele Cattaneo, saranno i governatori delle regioni colpite dal sisma: Catiuscia Marini (Umbria), Luca Zingaretti (Lazio), Luciano D’Alfonso (Abruzzo) e Luca Ceriscioli (Marche).

La delegazione incontrera’ anche i sindaci di diversi comuni terremotati, il presidente della Provincia di Rieti e membro del CdR Giuseppe Rinaldi, e il commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani, per capire in che modo il Fondo europeo di solidarieta’ e i fondi strutturali stiano contribuendo a far ripartire i territori colpiti dal sisma, e come il loro funzionamento potrebbe essere migliorato. Ultima tappa della missione sara’ Amatrice, dove ad accompagnare i politici europei per una visita al centro del paese ci sara’ anche il sindaco Sergio Pirozzi.