Terremoto, vicesindaco di Arquata del Tronto: “con la nuova scuola si riparte”

"La giornata di oggi per Arquata del Tronto, con l'avvio dei lavori della nuova scuola, segna l'inizio della ripartenza per la nostra comunità"

LaPresse/Settonce Roberto

“La giornata di oggi per Arquata del Tronto, con l’avvio dei lavori della nuova scuola, segna l’inizio della ripartenza per la nostra comunità oltre che un momento di grande speranza per il paese e un territorio martoriato da tanti terremoto”. Cosi’ il vicesindaco arquatano Michele Franchi e margine della cerimonia della posa della peima pietra del nuovo edificio scolastico stabile del luogo, finanziato dalla Fondazione La Stampa- Specchio dei Tempi. All’ evento partecipera’ il presidente della Fca- John Elkann. “Hanno investito 2.5 milioni in una scuola unica ecosostenibile e antisismica – dice Franchi – e questo e’ un esempio per tutte le Marche. Ringraziamo la famiglia Agnelli e tutto il mondo imprenditoriale legato alle Fiat, per la generosita’ dimostrata verso Arquata”. La scuola ospitera’ 100 studenti e dovrebbe essere terminata nel mese di settembre 2017. All’eventi grande clima di festa e allegria con tante famiglie e bambini presenti all’appuntamento.