Tumori: domani al via la “Race for the cure”, presenti Lorenzin, Madia e Raggi

Partirà domani mattina a Roma la Race for the Cure, la corsa di solidarietà organizzata dalla Susan G. Komen Italia contro il tumore al seno e arrivata alla sua 18sima edizione

Partirà domani mattina a Roma la Race for the Cure, la corsa di solidarietà organizzata dalla Susan G. Komen Italia contro il tumore al seno e arrivata alla sua 18sima edizione. La corsa, che quest’anno vedrà alla partenza oltre 60 mila persone, inizierà da via Petroselli, all’altezza della Bocca della Verità e si snoderà lungo il consueto percorso di 5 km che attraversa alcuni dei luoghi più suggestivi del centro di Roma. Parallelamente alla gara competitiva ci sarà anche un percorso di 2 chilometri per i corridori amatoriali. Ai nastri di partenza, anticipano gli organizzatori, saranno presenti il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, il ministro alla Semplificazione e Pubblica amministrazione, Marianna Madia e il sindaco di Roma, Virginia Raggi, insieme alle testimonial Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi.

La Race for the Cure concluderà l’intero weekend ricco di iniziative volte a promuovere la prevenzione e l’adozione di stili di vita sani iniziato venerdì nel Villaggio del Circo Massimo e che ha visto la partecipazione di migliaia di donne che hanno aderito ai programmi di prevenzione proposti dalla Susan G.Komen Italia. La corsa di 5 km partirà da via Petroselli e si snoderà lungo il seguente percorso: via del Teatro di Marcello – piazza Venezia – via dei Fori Imperiali – largo Corrado Ricci – via Cavour – via degli Annibaldi – via Nicola Salvi – piazza del Colosseo – via Celio Vibenna – via di San Gregorio-piazza di Porta Capena – viale delle Terme di Caracalla – via Antoniniana – via Baccelli – largo Fioritto – via Baccelli – largo Vittime del Terorrismo – piazza di Porta Capena. Il percorso di 2 km, con partenza sempre da via Petroselli, proseguirà poi per via del Teatro di Marcello – piazza Venezia – via dei Fori Imperiali – piazza del Colosseo – via Celio Vibenna – via di San Gregorio. In visita al ‘Villaggio della Salute, Sport e Benessere’ del Circo Massimo, anche il Cardinale Peter Turkson, recentemente nominato da Papa Francesco Prefetto del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale.

Accompagnato da Riccardo Masetti, presidente della Susan G. Komen Italia, il cardinale ha visitato gli stand e le aree dedicate alla prevenzione. Nell’area conferenze del Villaggio è stato, invece, presentato il premio More Than Pink, nato da un’iniziativa pluriennale della Susan G. Komen Italia insieme all’Associazione ItaliaCamp, in collaborazione con il Polo di scienze della salute della donna e del bambino della Fondazione policlinico universitario Agostino Gemelli di Roma.

Il premio valorizzerà lo sviluppo di progetti innovativi relativi a tre delle priorità emerse in occasione della prima edizione di questa iniziativa: Welfare aziendale, per potenziare, ottimizzare e diffondere tra le imprese le strategie di responsabilità sociale in tema di salute; Educazione, per favorire la diffusione di programmi di prevenzione primaria e secondaria tra i giovani, a partire dalla scuola; Innovazione, per sviluppare nuovi prodotti e servizi utili a migliorare le cure e a tutelare la salute delle donne. Al primo progetto classificato per ogni categoria tematica sarà conferito un premio da 30 mila euro (15 mila in denaro e 15 mila in beni e servizi di tutoraggio e mentoring). I progetti presentati entro il 30 settembre 2017 saranno valutati da un Comitato scientifico che provvederà a stilare una graduatoria finale le tre categorie.