Yemen, epidemia di colera: a San’a proclamato lo stato di emergenza

Proclamato lo stato d'emergenza nella capitale dello Yemen, San'a, dopo un'epidemia di colera che ha ucciso decine di persone

LaPresse/Reuters

Proclamato lo stato d’emergenza nella capitale dello Yemen, San’a, dopo un’epidemia di colera che ha ucciso decine di persone. Gli ospedali della città, controllata dai ribelli Houthi, sono affollati di pazienti affetti da colera. La Croce Rossa ha riferito che il numero di casi sospetti nel Paese si è triplicato in una settimana, passando a oltre 8.500. Lo Yemen è stato funestato da carestia e guerra civile e questo ha permesso alla malattia di diffondersi rapidamente. I due terzi della popolazione non hanno accesso ad acqua potabile sicura, secondo le Nazioni Unite. Dominik Stillhart, direttore operativo presso il Comitato Internazionale della Croce Rossa, ha indetto una conferenza stampa a San’a domenica per comunicare che dal 27 aprile al 13 maggio ci sono stati 115 morti per colera a livello nazionale. “Ora stiamo fronteggiando una grave epidemia“, ha dichiarato Stillhart.