Ricerca: il satellite altoatesino’Max Valier Sat’ sarà in orbita a giugno

Ricerca: il satellite altoatesino’Max Valier Sat’ sarà in orbita a giugno

Tra il 22 ed il 23 giugno il primo satellite altoatesino radioamatoriale "Max Valier Sat" raggiungerà la sua orbita attorno alla terra

Tra il 22 ed il 23 giugno il primo satellite altoatesino radioamatoriale “Max Valier Sat” raggiungerà la sua orbita attorno alla terra. Il lancio avverrà dal centro spaziale Satish Dhawan di Sriharikota in India per mezzo del razzo PSLV-C38. Il progetto, avviato nel 2008, ha coinvolto esperti internazionali in navigazione spaziale, studenti e insegnanti dell’Istituto tecnologico in lingua tedesca “Max Valier”.

L’impianto elettronico del satellite è stato affidato alle classi dell’indirizzo elettronica, la struttura meccanica è stata realizzata dalle classi di meccanica. Il gruppo di lavoro che si è occupato dell’automazione ha sviluppato “i metodi per l’analisi dei sensori e per determinare l’orientamento in orbita.” L’azienda aerospaziale OHB di Brema e l’Istituto “Max Planck” di fisica extraterrestre di Garching in Germania hanno svolto il ruolo di 2partner sotto la guida di Manfred Fuchs, professore originario dell’Alto Adige e scomparso nel 2014.”

L’azienda OHB si è assunta anche “il compito della spedizione del satellite nello spazio. Il satellite, con nominativo di chiamata II3MV, a bordo avrà un telescopio a raggi X costruito nell’Istituto “Max Planck”. I dati a raggi X saranno inviati alla Terra con l’aiuto di un trasmettitore radioamatoriale e potranno essere ricevuti e decriptati dai radioamatori. Negli istituti tecnologici di Bolzano e di Merano saranno messe a disposizione due stazioni radioamatoriali.”

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...