Siccità, Sicilia: in un anno oltre 75 milioni di metri cubi di acqua in meno negli invasi

Siccità: in Sicilia negli ultimi dodici mesi le riserve idriche sono calate del 15 per cento

E’ emergenza siccità in Italia. Solo in Sicilia negli ultimi dodici mesi le riserve idriche sono calate del 15 per cento facendo mancare negli invasi dell’Isola oltre 75 milioni di metri cubi di acqua. E’ uno dei dati emersi durante la presentazione di ‘Watec Italy 2017’, la mostra convegno dedicata alla gestione e alla salvaguardia della risorsa idrica in programma a Palermo dal 21 al 23 giugno a cura di Kenes Exhibitions con la collaborazione della Regione siciliana e dell’Università del capoluogo dell’Isola.
Al centro dei lavori le grandi sfide che attendono il servizio idrico nazionale: incrementare la depurazione (4 persone su 10 in Italia non sono collegate a un impianto) e il riutilizzo delle acque, sviluppare la dissalazione, che oggi fornisce soltanto lo 0,1 per cento dell’acqua potabile nel Paese, portare a 80 euro annui pro capite gli investimenti sulla rete idrica, ora fermi a quota 32 euro. “Le criticità possono trasformarsi in preziose opportunità in vari ambiti, dall’irrigazione all’industria – osserva Prema Zilberman, direttore generale di Kenes Exhibitions –, visti gli ampi margini di miglioramento del ‘sistema acqua’ italiano”. Per Zilberman “Watec Italy 2017 è un’occasione importante per le aziende di tutto il mondo. Partendo dai dati e sfruttando la nostra esperienza nell’organizzazione di conferenze di alto livello su scala globale – conclude -, cercheremo di stimolare un dibattito fra grandi imprese del settore idrico e pubblica amministrazione, attivando collaborazioni con esperti, ricercatori e scienziati per finalizzare progetti innovativi sull’acqua”. La mostra convegno ‘Watec Italy 2017’ ha tra i partner sostenitori aziende come Amap, Aqualia, Acciona Agua, Girgenti Acque, Idroambiente (società del Gruppo Marnavi), Siciliacque, Italveco Group, Rochem Marine, Di Vincenzo.
L’esposizione è patrocinata da Commissione europea, Banca europea per gli investimenti, Banca mondiale, Regione siciliana, Barilla Center for Food & Nutrition e vede il coinvolgimento dell’Università di Palermo e di altri rappresentanti ed esperti del settore. Il comitato scientifico di Watec Italy 2017 per l’Italia è presieduto dall’architetto Giuseppe Taverna e coordinato dall’ex ministro dell’Ambiente Corrado Clini. (AdnKronos)