Acqua, ministro Galletti: servono infrastrutture irrigue, io sono per lo sviluppo sostenibile

"Io sono per uno sviluppo sostenibile. Non sono nemico delle infrastrutture, se ambientalmente compatibili"

L’acqua è un fattore produttivo e l’ANBI ha ragione a chiedere nuovi invasi di fronte a cambiamenti climatici epocali, poiché tratteniamo solo l’11% dei circa 300 miliardi di metri cubi d’acqua, che annualmente piovono sull’Italia: lo ha detto il Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, intervenendo all’annuale Assemblea ANBI in corso di svolgimento a Roma, dove ha anche affermato: “Io sono per uno sviluppo sostenibile. Non sono nemico delle infrastrutture, se ambientalmente compatibili e senza invasi perderemmo parte dell’agricoltura.”

Proseguendo l’intervento, Galletti è tornato ad affrontare il tema della “governance della spesa”, ancora troppo farraginosa e burocratica, dove bisogna trovare un giusto equilibrio tra fare bene e fare presto.

Sull’attualità dei tanti incendi, che stanno colpendo l’Italia ha affermato: “Sia chiaro: i piromani li perseguiremo con la massima determinazione; oggi sono condannabili fino a 15 anni di carcere.”

Galletti ha anche annunciato la prossima creazione a Bologna di un centro meteo nazionale d’eccellenza europea.