Allarme rosso con temperature fino a 40 gradi nei Balcani

Prosegue da una settimana nei Balcani il caldo torrido con temperature che arrivano a superare anche i 40 gradi

Prosegue da una settimana nei Balcani il caldo torrido con temperature che arrivano a superare anche i 40 gradi. In Serbia e negli altri Paesi balcanici vicini le autorita’ continuano ad invitare la popolazione, specialmente quelli più soggetti a subire maggiormente gli effetti delle alte temperature, come i bambini, gli anziani e le persone sofferenti, ad evitare di esporsi al sole nelle ore piu’ calde. Mentre a Belgrado la temperatura massima ha leggermente superato i 38 gradi, in altre localita’ del Paese la soglia dei 40 gradi è stata anche superata. Uno degli effetti immediati dovuti al gran caldo è stato il grande e veloce incremento di consumo di acqua corrente e di elettricita’ a causa dei condizionatori che in questi giorni vengono attivati attivati al massimo. Sempre in questi giorni la Croazia e il Montenegro sono vittime di incendi boschivi; tuttavia la situazione risulta essere al momento sotto controllo.