Anelli concentrici di colline e miniere di platino: ecco Pilanesberg vista dallo spazio [FOTO]

La maggior parte di Pilanesberg è una riserva di caccia protetta e ospita i cosiddetti "Big Five"

Copyright: contains modified Copernicus Sentinel data (2017), processed by ESA, CC BY-SA 3.0 IGO

La struttura circolare che domina questa immagine di Sentinel-2 è Pilanesberg, risultato dell’attività geologica durante oltre un miliardo di anni. In passato un massiccio complesso vulcanico – che si ergeva per più di 7.000 metri, i processi di erosione nel corso di milioni di anni hanno modellato il paesaggio così come lo vediamo oggi: anelli concentrici di colline che si innalzano a partire dalla pianura circostante, con un diametro complessivo di circa 25 km.

La maggior parte di Pilanesberg è una riserva di caccia protetta e ospita i cosiddetti “Big Five“: leone, elefante, bufalo del Capo, rinoceronte e leopardo. Altre specie animali presenti sono il ghepardo, la zebra, la giraffa ed oltre 360 specie di uccelli.

All’interno della struttura circolare possiamo osservare un certo numero di bacini di acqua, il più esteso dei quali è il Mankwe vicino al centro. Prima che quest’area divenisse una riserva, gli agricoltori costruirono la diga per creare questo lago, ma oggi attrae turisti appassionati di osservazione della fauna selvatica.

Il territorio all’esterno di Pilanesberg è punteggiato da infrastrutture come edifici, strade ed anche ad uno stadio di calcio (in alto a destra).

Il Sud Africa è il principale produttore mondiale di platino, ed un certo numero di miniere circondano il parco – come ad esempio l’area luminosa nella parte superiore dell’immagine, oppure la zona quadrata nella parte inferiore.

Questa immagine, che fa parte della serie Earth from Space Video Programme, è stata acquisita dal satellite Sentinel-2B, del programma europeo Copernicus, il 18 maggio 2017.