Emergenza incendi, situazione drammatica in Calabria: due morti tra le fiamme – LIVE

Emergenza incendi, due morti in Calabria: situazione critica

Due persone sono morte mentre tentavano di spegnere due diversi incendi. Un uomo e’ deceduto a San Pietro in Guarano, in contrada Padula, nella frazione San Benedetto, nel Cosentino, in un’area devastata dalle fiamme. La vittima si chiamava Mariano Pizzuti. L’elisoccorso non ha potuto atterrare a causa del fumo. L’uomo, secondo una prima ricostruzione, si e’ avvicinato alle fiamme nel tentativo di spegnerle ma, probabilmente, e’ stato stordito dal fumo e poi avvolto dalle fiamme. Secondo quanto si e’ appreso, ci sarebbero anche persone intossicate dal fumo. Sul posto si sono recati i sanitari del 118 e le forze dell’ordine. La zona interessate dalle fiamme e’ ampia e impervia, ed e’ stato richiesto l’ausilio dei canadair perché le fiamme lambiscono alcune abitazioni.

Un’altra persona di 68 anni e’ morto ieri a Cessaniti, nel Vibonese, mentre stava cercando di spegnere un incendio in un uliveto di sua proprieta’. La vittima e’ Antonino Purita. L’allarme e’ stato lanciato dai suoi familiari. I carabinieri hanno poi rinvenuto il corpo senza vita e parzialmente carbonizzato nel terreno che si trova in localita’ Favelloni. Purita era lo zio di Maurizio, il giovane morto nel dicembre scorso in seguito a un incidente con il trattore.