Incendi Calabria: nel cosentino emergenza senza tregua, ancora attivi 44 roghi

Nuova riunione del Centro coordinamento soccorsi in prefettura a Cosenza per gestire l'emergenza Incendi

Nuova riunione del Centro coordinamento soccorsi in prefettura a Cosenza per gestire l’emergenza Incendi. Nel corso dell’incontro si e’ avuto modo di verificare che sono ancora attivi 44 roghi per lo piu’ in aree boschive e nel territorio della Sila, dove 2 Canadair sono impegnati nelle operazioni di spegnimento di vaste aree non antropizzate. La situazione si registra in miglioramento, mentre sono ancora in corso le attivita’ di bonifica sui terreni percorsi dal fuoco, al fine di scongiurare la riattivazione di focolai latenti.

Il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio ha ringraziato la prefettura per il lavoro di coordinamento e raccordo svolto e i componenti dell’Unita’ di crisi per la sinergia messa in atto per contrastare la particolare situazione di gravita’, aggredita grazie ad interventi caratterizzati da una attenta definizione dei livelli di criticita’ dei singoli territori costantemente monitorati dalle forze dell’ordine presenti al tavolo, che hanno consentito di non disperdere energie, convogliandole, con priorita’, verso azioni mirate necessarie a tutelare la pubblica incolumita’. In tale contesto il presidente della Regione ha preannunciato che inoltrera’ richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza e che sono gia’ in corso le prime attivita’ di quantificazione dei danni provocati dagli Incendi.