Incendi: case danneggiate nel trapanese, un rogo minaccia la riserva dello Zingaro di Castellammare del Golfo

Nel trapanese di contano i danni causati dagli INCENDI che nelle ultime ore hanno devastato soprattutto il territorio di Castellammare del Golfo

Nel trapanese di contano i danni causati dagli INCENDI che nelle ultime ore hanno devastato soprattutto il territorio di Castellammare del Golfo. Il sindaco, Nicolo’ Coppola, sta valutando la richiesta di stato di calamita’, e intanto un altro rogo ha investito, intanto, la zona Grotticelli mettendo a rischio la riserva naturale orientata dello Zingaro. Il primo cittadino, responsabile per la protezione civile, ha richiesto nuovamente l’invio di canadair che al momento risultano impegnati in altri INCENDI in corso. Vigili del fuoco e personale della protezione civile sono ancora al lavoro su Monte Inici, dove le fiamme hanno divorato ettari di macchia mediterranea e sono arrivate a lambire tante villette della zona densamente abitata soprattutto nel periodo estivo. Fortunatamente non risultano feriti tra residenti e soccorritori.

Il rogo si è sviluppato intorno alle 23 di ieri sera. Le fiamme partite da contrada Pilato, hanno devastato la montagna che sovrasta Castellammare del Golfo, estendendosi fino a contrada Costa larga. E solo stamane sono rientrate nelle loro abitazioni le circa 100 famiglie evacuate per precauzione da contrada Fraginesi. Le fiamme, nella zona tra contrada Pilato e Costa larga, hanno danneggiato diverse abitazioni. Un magazzino, di proprieta’ di un cittadino francese, e’ stato distrutto dal fuoco. Fortunatamente non risultano feriti tra residenti e soccorritori. Nella vasta area interessata dagli INCENDI sono intervenuti due canadair ma sono ancora attivi alcuni focolai.