Incendi, emergenza in Campania: fiamme a Posillipo e Agropoli, arrestato un piromane

Gli incendi sono arrivati fino alla collina di Posillipo, uno dei quartieri residenziali più belli

Gli incendi sul Vesuvio - Foto di Eliano Imperato

Prosegue l’emergenza Incendi in Campania: le fiamme sono arrivate fino alla collina di Posillipo, uno dei quartieri residenziali piu’ belli. Il fronte del fuoco di oltre 400 metri, si e’ sviluppato lungo la panoramica Via Petrarca e ha danneggiato una casa immersa nel verde, che in quel momento era vuota. Il forte vento ha alimentato un vasto incendio anche ad Agropoli, in provincia di Salerno, dove nella notte sono state evacuate diverse case della frazione di Colle San Marco. Oltre alle squadre dei Vigili del fuoco sono intervenuti i Canadair.

E’ il secondo rogo nella zona dopo quello di Capaccio Paestum, che domenica aveva costretto un migliaio di persone ad abbandonare abitazioni private e villaggi turistici. Sempre in provincia di Salerno, a Teggiano, e’ stato arrestato un piromane nel Parco Nazionale del Cilento, Alburni e Vallo di Diano. Il 24enne di origini romene e’ stato notato da un carabiniere fuori servizio che lo ha seguito a piedi in localita’ Pedemontana, dove la scorsa settimana erano andati in fumo 80 ettari di macchia mediterranea e lo ha sorpreso mentre appiccava il fuoco alle sterpaglie a ridosso di un oliveto. Il giovane e’ stato poi rintracciato e arrestato da una pattuglia di carabinieri.