Incendi, i sindacati di categoria: “Bisogna riattivare il servizio vedetta”

Emergenza incendi, Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil Campania chiedono di ''riattivare subito il servizio di vedetta''

Emergenza incendi, Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil Campania chiedono di ”riattivare subito il servizio di vedetta”. ”Alla luce degli ultimi devastanti incendi che stanno interessando anche il Parco Nazionale del Vesuvio, i sindacati di categoria hanno chiesto – informa una nota – un incontro urgente al consigliere delegato della Regione Francesco Alfieri, a Massimo Pinto della Protezione Civile, ad Agostino Casillo, presidente del Parco Nazionale del Vesuvio e ad Enzo Luciano, presidente Uncem Campania” per “sollecitare l’impiego di tutti i mezzi e uomini al fine di spegnere in tempi brevi gli incendi e anche per attuare un coordinamento necessario per una lotta attiva allo spegnimento”.

Fai, Flai e Uila Campania di fronte ”a tali incendi tutti di matrice dolosa” ritengono che si debba ”riattivare da subito il servizio di vedetta sul tutto il territorio campano”. Per i sindacati “vero e’ che la mancanza di piogge e le forti temperature favoriscono il fenomeno, ma e’ anche vero che vi e’ mancanza di coordinamento tra le istituzioni coinvolte abilitate a fronteggiare questa emergenza. Anche il recente cambio di responsabilita’ passato dall’Assessorato all’Agricoltura alla Protezione Civile ha un suo peso. Le Comunita’ Montane e i Settori Foreste delle cinque province Campane, da sempre hanno egregiamente portato aventi la lotta agli incendi boschivi grazie alla professionalita’ e alla competenza degli operai idraulici forestali campani”.

”In presenza di incendi come quelli delle ultime ore, non bastano solo i Canadair – proseguono i sindacalisti – ma e’ necessaria la presenza sul territorio di squadre attrezzate. I vigili del fuoco e gli operai forestali che da anni svolgono con professionalita’ la lotta attiva agli incendi boschivi vanno utilizzati al meglio coordinandoli con gli altri soggetti coinvolti”.