Incendi, il presidente del Parco Vesuvio: “La gente è disperata, ha paura”

"La gente è disperata". Lo ha detto Luca Capasso, sindaco di Ottaviano e presidente dell'Ente Parco del Vesuvio dopo aver incontrato il prefetto sull'emergenza Incendi

“La gente è  disperata”. Lo ha detto Luca Capasso, sindaco di Ottaviano e presidente dell’Ente Parco del Vesuvio dopo aver incontrato il prefetto sull’emergenza Incendi. “La notte scorsa sono stato a Torre del Greco registrando tanta paura tra le persone”. Capasso ha evidenziato che l’impiego dell’Esercito, cosi’ come previsto dopo il vertice con il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, “e’ utile”, ma “in un momento successivo” allo spegnimento dei focolai”, per la bonifica dei territori dopo gli Incendi.

“Bisogna andare ad analizzare gli ultimi due anni della vita del Parco – ha affermato – le azioni compiute contro soggetti che sono dei delinquenti. Prima di due anni fa non si era mai vista una cosa del genere”.

“Servono 12 canadair per fronteggiare quello che sta accadendo”. prosegue spiegando, al termine di un incontro nella Prefettura di Napoli, che occorrono “12 velivoli cosi’ da potersi alternare quando c’e’ il cambio pilota e il rifornimento”. “In questo modo – ha affermato – assieme ai mezzi di terra e ai volontari si puo’ cercare di spegnere il fuoco”. “Ci sono problemi in Sicilia, in Calabria – ha proseguito Capasso – Se i velivoli italiani sono impegnati in altre operazioni, i canadair possono tornare di muovo dalla Francia? O venire, magari, dalla Spagna?”. “Parliamo di Europa – ha concluso – perche’ lo Stato non chiede agli altri Paesi?”.