Incendi: in Puglia 14 focolai ‘sorvegliati’, timori per il Parco

Secondo quanto comunicato dalla Protezione civile regionale della Puglia nella giornata di ieri si sono sviluppati Incendi su tutto il territorio regionale

Secondo quanto comunicato dalla Protezione civile regionale della Puglia nella giornata di ieri si sono sviluppati Incendi su tutto il territorio regionale, anche  causa dello stato di siccita’ che concorre al rapido sviluppo dei roghi. Su tutta la regione vi sono stati in totale 36 Incendi; dei quali 22 sono dichiarati spenti e 14 necessitano di continuo monitoraggio. Poco interessato il materano eccezion fatta per episodi circoscritti che riguardano i comuni di Bernalda, Pisticci, Grassano e Irsina, dove si sono registrati Incendi di sterpaglia o di macchia mediterranea. Piu’ difficile l’opera di spegnimento in contrada Salice a Nova Siri dove si e’ dovuto ricorrere all’intervento di un elicottero della marina di Grottaglie. La stragrande maggioranza degli Incendi ha investito l’intera provincia di Potenza, dal Melfese, all’alto Bradano, alla zona del Parco nazionale del Pollino.

Incendi di dimensioni preoccupati si sono registrati sulla strada che collega Rionero con Monticchio Bagni, a Lauria dove il Sindaco di Lauria ha prontamente attivato il Centro operativo comunale) e a Castelluccio Superiore tutti di natura boschiva. Desta preoccupazione in quest’ultimo caso il fuoco che rischia di penetrare nel territorio del Parco nazionale. Di elevata entita’ quello di Lauria in contrada Manco dove si e’ temuto per l’incolumita’ dei residenti. Una giornata rosso fuoco, e massima attenzione ancora per alcuni Incendi circoscritti ma non ancora spenti, come quello di Castelluccio Superiore dal momento che oltre le ore 18 gli aerei non sono in grado di sorvolare la zona.