Incendi: “In Sardegna siamo allo stremo, carenza di organico e mezzi”

Emergenza incendi: "I vigili del fuoco della Sardegna sono allo stremo, ne mancano circa 200 dall'organico regionale"

“I vigili del fuoco della Sardegna sono allo stremo, ne mancano circa 200 dall’organico regionale. Per questo i distaccamenti di Cuglieri (Or), Mandas (Ca) e Bono (Ss) nonostante siano sulla carta gia’ decretati come aperti dal ministro dell’Interno, vengono tenuti chiusi per mancanza di personale”. Lo denuncia Giuseppe Mellai, segretario regionale del Conapo, il sindacato autonomo di categoria.

“Mancano mezzi idonei per l’antincendio boschivo in supporto alle competenze della Regione – attacca – Cio’ nonostante i pompieri possono dare il loro prezioso apporto alla lotta agli Incendi a seguito di convenzioni se le Regioni stanziano fondi per potenziare le squadre, convenzione a oggi non ancora operativa in Sardegna nonostante siamo a meta’ luglio e in piena stagione Incendi. Solo recentemente, vi e’ stata un’ apertura della Regione che si e’ dichiarata disponibile a stanziare 600 mila euro per il servizio, cifra di gran lunga inferiore a quella stanziata da altre regioni, e sufficiente a coprire per circa un mese le squadre aggiuntive di pompieri”.

Secondo Mellai, “ogni anno e’ un mercanteggiare tra Stato e Regione sulle cifre di questa convenzione e intanto il tempo passa e la Sardegna brucia. Alla Regione dovrebbero invece capire che questo e’ un investimento che puo’ consentire di risparmiare milioni di euro di danni”.