Incendi: paura in Ogliastra, evacuata una casa per anziani e chiesto l’intervento dei Canadair

L'allarme lanciato dalla Protezione civile sull'alto rischio Incendi ha avuto, purtroppo, serio riscontro nella realtà

L’allarme lanciato dalla Protezione civile sull’alto rischio Incendi ha avuto, purtroppo, serio riscontro nella realtà. Dalle 15, alimentati dal caldo e soprattutto dal vento di maestrale si sono sviluppati e propagati roghi in diverse parti dell’isola. Il piu’ grave e’ ad Arzana, in Ogliastra. Le fiamme si stanno avvicinando pericolosamente al centro abitato e la Protezione civile ha deciso di evacuare una casa per anziani e alcune abitazioni. Sul posto stanno operando Corpo forestale, vigili del fuoco e volontari: dall’alto due elicotteri sganciano ‘bombe’ d’acqua per tentare di domare le fiamme; ad essi sarà presto affiancato un Canadair. Il fuoco si sta spostando sul versante Lanusei-Elini. Chiusa la strada Lanusei-Arzana. 

Incendi gia’ sotto controllo, invece, a Narcao, nel Sulcis, a Seulo e Villasalto, nel cagliaritano: in entrambi in casi sono intervenuti mezzi aerei della flotta regionale. Spenti, invece, i roghi scoppiati a Castiadas e Settimo San Pietro, sempre nel cagliaritano. Infine, e’ ancora in fase di bonifica il vasto incendio divampato ieri ad Ala’ dei Sardi, in Gallura.

Un altro incendio è scoppiato intorno alle 17 a Quartucciu (Cagliari) in prossimità del Parco acquatico Diverland: stanno operando vigili del fuoco, agenti della Forestale e Protezione civile. 

AGGIORNAMENTO:

Sono malati psichici e non anziani le persone evacuate ad Arzana, in Ogliastra, per un vasto incendio che ha attraverso l’intera periferia del paese. Complessivamente sono venti i degenti costretti ad abbandonare la struttura sanitaria in cui erano ospitati. Tutti sono stati trasferiti in una analoga struttura a Lanusei. Evacuate anche una trentina di abitazioni nella zona del cimitero: non si sa al momento il numero preciso delle famiglie coinvolte. L’arrivo di un Canadair e l’azione incessante di tre elicotteri della flotta regionale ha dato modo alle squadre a terra di intervenire in modo proficuo: la Protezione civile fa sapere, infatti, che ora la situazione dell’incendio e’ sotto controllo.