Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare: oggi picco del caldo al Sud

Ecco le previsioni meteo dell'Aeronautica Militare per oggi e domani, 12 e 13 luglio

Le previsioni meteo fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica MilitareSituazione: tempo stabile e soleggiato su gran parte della penisola con temperature ancora superiori alle medie del periodo sulle regioni meridionali e con deboli infiltrazioni di aria fresca ed instabile sull’arco alpino. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: dalla tarda mattinata nuovi annuvolamenti si formeranno sulla Liguria di levante e sui settori alpini e prealpini in generale con la possibilita’ di qualche isolato breve rovescio o temporale piu’ probabile sui rilievi fra Lombardia e Friuli ma in attenuazione serale; cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso sul resto del nord. Centro e Sardegnaannuvolamenti sparsi sulle coste dell’alta Toscana e nell’immediato entroterra con possibili brevi piogge in miglioramento nel corso della mattinata; ampi spazi di sereno sul resto del centro e sulla Sardegna con qualche temporaneo annuvolamento sulle aree interne. Sud e Sicilia: cielo sereno su tutte le regioni con qualche annuvolamento pomeridiano sul versante tirrenico a ridosso dei rilievi. Temperature: massime in diminuzione su Sardegna e Sicilia occidentali, coste centro meridionali adriatiche e Veneto centro meridionale, stazionarie o in lieve aumento altrove. Venti: al mattino deboli in generale di provenienza meridionale; dalla tarda mattinata moderati dai quadranti occidentali sulle aree montuose ed a regime di brezza lungo le coste; in serata generalmente deboli dai quadranti settentrionali al nord, deboli variabili sul resto dell’Italia peninsulare, con rinforzi dai quadranti occidentali sulle coste della Toscana, Sardegna settentrionale e Calabria ionica. Marida mosso a molto mosso il mar Ligure e le bocche di Bonifacio; da poco mosso a mosso lo Jonio e il Tirreno centrale; poco mossi i restanti mari.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: iniziali condizioni all’insegna del cielo in prevalenza sereno o al piu’ localmente poco nuvoloso. Nel corso della mattinata nuvolosita’ in intensificazione su gran parte del settentrione ad eccezione di Piemonte e Valle d’Aosta dove invece continueranno a prevalere le schiarite. Le nubi saranno in grado di dar luogo a piogge sparse ed isolati temporali sul settore centro-orientale dell’Emilia Romagna, basso Veneto e settore meridionale della Lombardia fino a ridosso del tramonto per poi attenuarsi. Verso sera la nuvolosita’ tendera’ nuovamente ad aumentare su tutte le zone alpine e prealpine con piogge e temporali piu’ frequenti su alto Piemonte, Lombardia settentrionale, Trentino Alto Adige ed in forma piu’ marginale sulla parte piu’ a nord del Veneto. Centro e Sardegnacielo sereno sull’isola; rapido aumento della nuvolosita’ sulle regioni peninsulari, ad eccezione delle coste e dell’immediato entroterra di Toscana, Lazio e Abruzzo, con locali piovaschi nelle zone interne di marche e su Umbria orientale. In serata prevalenza di cielo sereno o al piu’ poco nuvoloso ovunque. Sud e Sicilia: condizioni stabili e soleggiate a parte la presenza di nubi basse che dal mare andranno ad interessate le coste tirreniche della Calabria e la Sicilia nordorientale con possibilita’ di deboli brevi piovaschi specie nel pomeriggio-sera. Inoltre, durante le ore pomeridiane, si assistera’ alla formazione di locale nuvolosita’ cumuliforme nelle zone interne appenniniche che comunque si diradera’ in serata. Temperature: minime in aumento al nord, su Toscana, Lazio e Sardegna orientale; stazionarie sul resto del centro peninsulare; in diminuzione nelle zone interne di Sardegna, su Sicilia settentrionale e su gran parte delle regioni meridionali peninsulari; massime che tornano a salire al settentrione eccezion fatta per la parte orientale di Emilia Romagna dove invece risulteranno in calo, su Toscana, Lazio, Sardegna orientale e Sicilia meridionale; in diminuzione anche marcata nelle zone interne del centro, al meridionale e sul resto della Sicilia. Venti: di provenienza settentrionale: deboli al nord con locali rinforzi sulle coste dell’alto Adriatico; in prevalenza moderati sul resto del territorio ma con ulteriori rinforzi su Sardegna, Sicilia, Calabria ionica e Salento. Maripoco mosso il medio ed alto Adriatico ma con tendenza a divenire gradualmente mosso o localmente molto mosso; molto mossi il mar di Sardegna, bocche di Bonifacio, Tirreno centrale settore ovest e, dal pomeriggio, il canale di Sardegna, lo stretto di Sicilia e localmente lo Jonio; in prevalenza mossi i restanti mari.