Ecco perché il picco del caldo è alle spalle

In quota le temperature sono scese stamane di ben 4°, anche se fa ancora caldo...

Il picco del gran caldo, che ha condizionato con gli incendi  pesantemente la giornata di ieri caratterizzandola tra le altre cose per i massimi storici raggiunti dalle temperature superiori da più parte ai +45°C in Sicilia, possiamo dire che sia alle spalle.

La conferma arriva, oltre che dalle mappe previsionali, anche dai rilievi agli infrarossi effettuati dall’aeronautica militare. Se leggiamo il valore di temperatura rilevato sulla Sicilia alle ore 07.15 di stamani infatti, alla quota di 1500 metri troviamo +23°C. Pressoché lo stesso valore è confermato poi con la analisi delle 15.15.

iNFR 13 b

Ricordate ieri? Eravamo, alla stessa altezza, a +27°C, quindi possiamo dire senza alcun dubbio che il picco della calura è ormai alle nostre spalle.

Farà molto caldo però, perché per altre 72 ore averno a che fare sul Meridione con isoterme ai 1500 metri di +20°C, il che porterà le temperature al suolo su livelli prossimi ai +35°C, ancora molto elevati quindi.