Siccità, Coldiretti: in Veneto terza ordinanza per contingentare l’acqua, serve prevenzione

In Veneto siamo già alla terza ordinanza della Regione sullo stato di crisi per siccità

In Veneto siamo già alla terza ordinanza della Regione sullo stato di crisi per siccità. Il provvedimento ha lo scopo di contingentare l’acqua, perché la situazione è d’emergenza come conferma Coldiretti che oggi a Roma ha presentato il “Dossier Siccità”.
La stessa richiesta vale anche per il nord est – spiega Martino Cerantola presidente regionale presente all’assise romana – il paesaggio veneto si sta lentamente modificando con l’introduzione di colture come il sorgo meno esigente rispetto al mais e le semine sempre più cospicue di cereali autunno vernini che consentono di affrontare meglio le alte temperature. Lo sforzo degli agricoltori nella direzione dell’uso razionale dell’acqua, l’applicazione di sistemi di irrigazione a basso impatto e l’innovazione con colture meno idro-esigenti deve essere riconosciuto da una politica più attenta agli investimenti che potenzino la rete di invasi sui territori, creando bacini aziendali e utilizzando anche le ex cave e le casse di espansione dei fiumi per raccogliere l’acqua piovana”. (AdnKronos)