Siccità: gravi danni in molte regioni italiane

Dal Nord al Sud Italia continuano ad aumentare i danni dovuti alla siccità, Coldiretti fa una stima delle perdite

La Coldiretti svela la stima dei danni provocati dalla siccità in molte regioni del Paese; dai 90 milioni in Lombardia, ai 120 milioni in Sardegna, al record dei 310 milioni in Calabria, le perdite che stanno mettendo in ginocchio agricoltura e allevamento in tutta Italia dal nord al Sud. In Lombardia si registrano grandi danni per mais e frumento, in Piemonte sui cerali, In Liguria a risentire della situazione climatica sono oliveti e coltivazioni di basilico, in Veneto da aprile l’acqua e’ contingentata con costi idrici proibitivi. In Trentino Alto Adige è calata la produzione di fieno, mentre in Friuli Venezia Giulia e’ stato sancito lo stato di sofferenza idrica. E’ emergenza anche a Parma e Piacenza e in Emilia Romagna. Oltre 200 milioni sono i danni registrati per la siccita’ in Toscana, 30 milioni nelle Marche, 60 milioni in Umbria, tra i 90 e i 110 nel Lazio, 200 milioni per la Campania. A soffrire della situazione è tutta Italia, ma per una stima definitiva dei danni bisognerà attendere la fine dell’estate.