Takata: nuovo richiamo in USA per oltre 2,7 milioni di automobili con airbag pericolosi

Il mese scorso Takata ha presentato la protezione fallimentare in Giappone e negli Stati Uniti, dopo un massiccio richiamo globale dei suoi airbag

Nuovo ritiro dal mercato da parte di Takata, produttore giapponese di airbag. Takata infatti ha richiamato altre 2,7 milioni di automobili negli Stati Uniti sulle quali sono stati montati airbag pericolosi. Il nuovo ritiro dal mercato interessa autovetture prodotte dal 2005-2012, e si applica a modelli non specificati di Ford, Mazda e Nissan dotati di Airbag Takata contenenti solfato di calcio, secondo i documenti della National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA). Il mese scorso, Takata ha presentato la protezione fallimentare in Giappone e negli Stati Uniti, dopo un massiccio richiamo globale dei suoi airbag. La società con sede a Tokyo sta già richiamando quasi 70 milioni di automobili in tutto il mondo, tra cui più di 40 milioni negli Stati Uniti, per gli airbag che esplodendo colpiscono gli occupanti dei veicoli con frammenti di metalli.