Vacanze di coppia in Italia? In treno si risparmia tempo e denaro

Per le coppie che ancora non hanno prenotato le proprie vacanze, la scelta del treno per gli spostamenti può rappresentare la soluzione più conveniente e comoda

LaPresse/Vincenzo Livieri

Il conto alla rovescia per le ferie è iniziato e anche quest’anno saranno moltissimi gli italiani che non rinunceranno a staccare la spina per un po’ di meritato relax. Secondo una recente ricerca di Trainline, la piattaforma digitale per l’acquisto di biglietti ferroviari leader nel mondo, la vacanza preferita dagli italiani è quella di coppia e se per le vacanze all’estero il 43% prenota dai 3 ai 6 mesi di anticipo, la percentuale si riduce al 18,2% quando si parla di prenotazioni in Italia. Per le coppie amanti del last minute dunque, che ancora non hanno prenotato le proprie vacanze, la scelta del treno per gli spostamenti lungo il Belpaese può rappresentare la soluzione più conveniente e comoda sia in termini di tempo, sia di denaro.

A riprova di ciò, Trainline ha messo a confronto alcune delle principali tratte italiane percorribili in aereo, auto e treno evidenziando come quest’ultimo rappresenti la soluzione ideale per evitare lo stress delle giornate da bollino nero. Lungo le coste italiane, infatti, iniziano ad aumentare le destinazioni che grazie all’alta velocità rendono competitivo il confronto tra il viaggio in treno e il viaggio in auto o in aereo. Partendo dal Nord Italia, dall’analisi è emerso che per un viaggio da Milano a Sanremo in treno si arriva a risparmiare quasi 30 euro rispetto a un viaggio in auto. Per quanto riguarda invece il tempo di percorrenza, il viaggio in treno richiede 3 ore e 30 minuti circa di tempo, ovvero solo mezz’ora in più rispetto al viaggio in auto senza calcolare però il traffico.

Passando invece alla costa Adriatica, per chi desiderasse raggiungere Pesaro da Milano, il costo di un biglietto in treno è di 29,90 euro, mentre il costo complessivo per un viaggio in auto è di 55,13 euro. Riguardo alla durata del viaggio, in treno si risparmia circa mezz’ora di tempo, senza considerare anche in questo caso l’eventuale tempo perso in coda sulla A14, ovvero uno dei tratti autostradali più a rischio traffico nei mesi da bollino nero.

Un’altra tratta recentemente inaugurata dall’alta velocità e comodamente percorribile in treno è la Roma-Bari, che con un costo di 24,90 euro a testa batte il viaggio in auto che richiede invece 63 euro a testa. Riguardo alla durata del viaggio su questa tratta, in treno sono necessarie 3 ore e 40 minuti circa, mentre in macchina circa 5 ore e mezza al netto del traffico.

In altri casi invece, il treno può rappresentare una valida alternativa anche all’aereo, soprattutto per chi desidera portare con sé i propri pet senza rinunce, senza scendere a compromessi sulle restrizioni di bagaglio e con il vantaggio di poter scegliere sin da subito il posto vicino al proprio partner. La comodità inoltre è quella di arrivare direttamente nel centro città, evitando di perdere tempo e denaro in mezzi di trasporto aggiuntivi che collegano l’aeroporto alla destinazione. A tal proposito, Trainline ha messo a confronto il viaggio in treno e quello in aereo sulla tratta Milano-Napoli ed è emerso che il viaggio in treno costa 64 euro a tratta a persona rispetto al viaggio in aereo che, con il bagaglio da stiva, sale a 76 euro a tratta a persona.

Con Trainline è possibile confrontare in un solo colpo d’occhio le soluzioni Trenitalia e Italo da un’unica piattaforma facilitando così l’intero processo d’acquisto. Questo vantaggio unito a qualche consiglio utile può rendere più agevole la scelta dell’itinerario di viaggio di chi ancora non ha prenotato le vacanze estive.

1. Prenotare i biglietti con anticipo – Per acquistare il biglietto al prezzo più basso possibile Trainline consiglia di prenotarlo dai 3 ai 6 mesi prima: prenotare in anticipo permette infatti di beneficiare delle tariffe più convenienti e dei biglietti migliori.

2. Non perdere tempo davanti ai tabelloni delle partenze – Una delle funzioni di Trainline consiste nel mandare un avviso sullo smartphone con indicato il binario di partenza. Se si vuole arrivare in stazione con un po’ di anticipo sarà dunque possibile approfittare del tempo che prima si sprecava davanti ai tabelloni, per fare un giro tra i negozi della stazione di partenza.

3. Non stampare carta inutile – Lo smartphone si sa, è il miglior compagno di viaggio e uno dei vantaggi del treno è che è possibile utilizzarlo per impiegare il tempo durante tutta la durata del viaggio. Trainline consente di salvare il proprio biglietto nel pass book dello smartphone, evitando così di stampare carta inutile che spesso va persa.