Vesuvio: il fumo degli incendi non lascia più respirare i residenti

Il fumo intenso sprigionato dall'incendio che, da giorni, sta devastando il Vesuvio questa notte non ha lasciato respirare i residenti di via Cook a San Vito Ercolano

Il fumo intenso sprigionato dall’incendio che, da giorni, sta devastando il Vesuvio questa notte non ha lasciato respirare i residenti di via Cook a San Vito Ercolano. Ciro, uno dei residenti in via Cook afferma: ”Ho dovuto trasferire i miei nonni in una zona piu’ centrale della citta’ perche’ qui, per la loro salute, e’ un inferno. Anche questa notte abbiamo dovuto chiudere porte e finestre per l’aria irrespirabile”. Nei giorni precedenti è stato anche peggio: ”Il fuoco aveva quasi circondato da entrambi i lati la mia abitazione” racconta ”sul posto personale della Protezione Civile ha effettuato un primo intervento con le botti d’acqua, poi i Vigili del Fuoco hanno domato le fiamme. Molti qui hanno portato via i bimbi piu’ piccoli per metterli al sicuro dai roghi e per non fare respirare loro questa aria”.