Alluvione Nepal, la Farnesina: “Già messi in salvo diversi connazionali”

"La Farnesina, attraverso l'Unita' di Crisi e il Consolato Generale a Calcutta, si e' subito attivata per assistere al meglio i connazionali coinvolti nella violenta inondazione in Nepal"

“La Farnesina, attraverso l’Unita’ di Crisi e il Consolato Generale a Calcutta, si e’ subito attivata per assistere al meglio i connazionali coinvolti nella violenta inondazione in Nepal”. E’ quanto si legge in una nota del Ministero degli Esteri.

“La Farnesina – prosegue la nota – e’ in costante contatto con le autorita’ locali e adesso vari connazionali sono gia’ stati posti al sicuro dalle forze locali. Tra questi vi sono una famiglia di 3 persone che si trovava all’Hotel Landmark e un gruppo di 10 italiani che alloggiava presso l’hotel Parkside. Anche la connazionale segnalata al Rainbow Safari Resort e’ stata messa in sicurezza”.