Ambiente: manca ossigeno, moria di pesci nel torrente Petraia a Follonica

"Si è creata una pozza di circa 20 metri, dove non insiste nessun tipo di scorrimento di acqua per la siccità e questo ha determinato la totale mancanza di ossigeno"

Questa mattina si è verificata una moria di pesci nel torrente Petraia a Follonica (Grosseto). A causarla, secondo quanto reso noto dal sindaco Andrea Benini, in base a una valutazione della polizia provinciale che ha effettuato un primo sopralluogo, “l’anossia, cioe’ mancanza di ossigeno. Di fatto nel corso del Petraia, quasi completamente secco, si e’ creata una pozza di circa 20 metri, dove non insiste nessun tipo di scorrimento di acqua per la siccita’ ormai generatasi, e questo ha determinato la totale mancanza di ossigeno e la conseguenza moria di pesci”, circa 70 chilogrammi.

L’intervento di smaltimento, si spiega ancora, e’ in corso, mentre gli operai del Comune stanno recuperando pesci ancora vivi (quelli piu’ piccoli, dato che necessitano di una minor quantita’ di ossigeno per sopravvivere) che saranno reinseriti nel fiume Pecora. “Purtroppo la situazione siccita’ sta creando moltissimi problemi e disagi – aggiunge il sindaco – e quella di oggi e’ una grave criticita’ che stiamo monitorando, anche per valutare eventuali azioni di emergenza da intraprendere. Abbiamo anche chiesto alla polizia provinciale un monitoraggio degli emungimenti della Gora delle Ferriere, dalla vasca della azienda Solmine fino al congiungimento con il Petraia”.