Caldo “eccezionale” sull’Italia centrale: l’ELENCO ufficiale dei record assoluti battuti ieri

Caldo “eccezionale” sull’Italia centrale: l’ELENCO ufficiale dei record assoluti battuti ieri

La potente ondata di caldo che sta interessando da giorni l’Italia, come c’era da aspettarsi, ha lasciato dietro di sé una scia di record

La potente ondata di calore che sta interessando da giorni l’Italia, come c’era da aspettarsi, ha lasciato dietro di sé una scia di record, sia mensili che assoluti, alcuni anche molto importanti, poiché riguardano stazioni con serie decennali. Fra i record di caldo assoluti caduti nella sola giornata di ieri, giovedì 3 agosto 2017, vanno citati gli incredibili +42,8°C raggiunti nel pomeriggio di ieri dalla stazione di Frosinone che migliora ulteriormente, di un solo decimale, il record assoluto stabilito lo scorso mercoledì 2 agosto (solo il giorno prima). Giornata storica quella di ieri anche per la città di Perugia, dove ieri la stazione meteorologica dell’aeroporto Sant’Egidio ha registrato i primi +41,0°C della sua storia, migliorando, anche in questo caso, il precedente record assoluto di caldo registrato lo scorso martedì 1 agosto.

Le temperature ad 850hPa previste per le ore 14:00 di Venerdì 4 Agosto
Le temperature ad 850hPa previste per le ore 14:00 di Venerdì 4 Agosto

Spostandoci nella vicina Toscana quella di ieri è stata un’altra storica giornata di gran caldo anche per Arezzo che dopo vari tentativi è riuscita a frantumare il proprio record assoluto di caldo, con una temperatura massima assoluta di ben +40,4°C all’ombra. Stracciato, nel vero senso della parola, il precedente record assoluto di +39,8°C risalente niente meno che al 2 agosto 1958. Infine notevolissimi anche i +40,4°C archiviati sempre ieri dalla stazione dell’Aeronautica Militare sull’Argentario, migliorando ulteriormente il precedente record di +39,0°C risalente allo scorso martedì. Anche in questo caso ci troviamo davanti temperature veramente “eccezionali”, mai viste prima, almeno sin dall’inizio delle prime rilevazioni con una strumentazione adeguata. Ma la conta dei record non finisce qui. Fra oggi e domani si rischia di registrare nuovi record sulle regioni del centro-nord, alcuni anche di portata secolare.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...