Caldo: ecco il vademecum per evitare il caro bolletta

Caldo: ecco alcuni utili accorgimenti casalinghi per non incorrere nel caro bolletta

Il pericolo di aumento dei costi per affrontare le temperature bollenti di questi giorni è più che mai concreto e, a questo proposito, giungono alcuni utili accorgimenti casalinghi per non incorrere nel caro bolletta. AGSM, multiutility che si occupa di produzione e distribuzione di energia elettrica e calore, distribuzione di gas e servizi di telecomunicazioni, ha stilato un pratico vademecum. Innanzitutto è bene tenere a mente che l’energia elettrica ha un prezzo diverso a seconda del momento in cui viene utilizzata: durante il giorno costa di più; la sera, la notte e durante i giorni festivi ha, invece, un prezzo più basso: è importante, quindi, verificare innanzitutto il proprio piano tariffario e, possibilmente, concentrare i consumi nella fascia serale. Anche un buon isolamento termico può contribuire a far abbassare i consumi dunque, sebbene possa sembrare una banalità, è importante chiudere bene porte e finestre ed evitare che la luce entri direttamente in casa con l’utilizzo di tende, scuri o tapparelle che creino penombra ed evitino l’innalzamento della temperatura per irraggiamento solare. Quanto agli elettrodomestici sarebbe opportuno un utilizzo oculato per avere una bolletta più leggera. In particolare il condizionatore è l’elettrodomestico al quale bisogna prestare più attenzione proprio perché si tende a utilizzarlo in eccesso. Per contenere i consumi, oltre che per proteggersi da sbalzi termici, si consiglia di mantenere una temperatura di non oltre 7/8 gradi inferiore rispetto all’esterno. Si raccomanda, inoltre, di selezionare la funzione deumidificatore che, riducendo di molto la temperatura percepita, contribuisce a creare un clima ideale. E’ opportuno chiudere sempre porte e finestre durante l’utilizzo e, laddove possibile, sfruttarne la mobilità posizionando l’elettrodomestico all’ombra (per un risparmio di almeno il 5%). Da ultimo, pulire regolarmente i condizionatori permetterà un utilizzo più efficiente. Frigorifero. Aprire il frigo e il congelatore il meno possibile, controllare periodicamente lo stato delle guarnizioni, pulire le serpentine, regolare la temperatura interna in base alla stagione e mantenere l’elettrodomestico distaccato dal muro sono gli accorgimenti più importanti da adottare. Ferro da stiro. È uno degli elettrodomestici a più alto consumo per questo è importante non tenerlo acceso troppo a lungo; passare gradatamente dalla temperatura più bassa a quella più alta; stirare gli ultimi capi con il ferro ancora caldo dopo aver staccato la spina. Luci e spie. Gli accorgimenti in questo caso sono molteplici, ma spesso vengono erroneamente tralasciati: Innanzitutto occorre spegnere sempre la luce quando si esce da una stanza. Utilizzare solo lampadine LED il cui costo, benchè superiore a quelle tradizionali, verrà compensato dal risparmio, con un consumo fino al 90% in meno; Non lasciare il computer in stand-by. E ancora, spegnere sempre il televisore; staccare dalla presa i caricatori (es. cellulare) quando non sono utilizzati; Installare interruttori a tempo in locali come garage e cantina; Spolverare sempre le lampadine: polvere e pulviscolo, infatti, contribuiscono alla dispersione energetica.