Corea del Nord, il Times: “I generali di Seul sono pronti alla guerra”

Ai vertici delle forze armate sudcoreano e' stato ordinato di "accelerale i preparativi per proteggere il Paese dal regime (nordcoreano) di Kim Jong-un, dotato di armi nucleari"

LaPresse/Reuters

Ai vertici delle forze armate sudcoreano e’ stato ordinato di “accelerale i preparativi per proteggere il Paese dal regime (nordcoreano) di Kim Jong-un, dotato di armi nucleari”. E’ quanto scrive il britannico Times dopo gli ultimi sviluppi: il lancio di 2 missili balistici intercontinentali (Icbm) in grado di raggiungere gli Usa (il 4 ed il 28 luglio), la rivelazione che Pyongyang sarebbe riuscita a miniaturizzare una testata atomica a tal punto da riuscire ad inserirla nell’ogiva di missile.

Questi elementi hanno indotto l’inizialmente iper-pacificsta presidente Moon Jae-in di prepararsi al peggio. Il Paese ha fretta di sviluppare le proprie difese “alla luce dell’urgente compito di garantire le capacita’ di difesa per contrastare le provocazioni nucleari e missilistiche nordcoreane. Piu di tutto e’ importante raggiungere quelle capacita’ che ci assicureranno la vittoria in un campo di guerra moderno oltre a preparaci contro gli sviluppi nucleari e missilistici del Nord”, ha detto il presidente Moon.