Incendi, 100 ettari bruciati nel Senese: giornalista arrestata

Una donna e' stata arrestata dai carabinieri di Poggibonsi con l'accusa di avere provocato un incendio che ha interessato cento ettari di bosco nel comune di Chiusdino (Siena)

Una donna e’ stata arrestata dai carabinieri di Poggibonsi con l’accusa di avere provocato un incendio che ha interessato cento ettari di bosco nel comune di Chiusdino (Siena). I militari, avvertiti dalla sindaca Luciana Bartaletti che stava passando nella zona, hanno raggiunto il posto, assieme ai vigili del fuoco e ai volontari di un’associazione, e hanno accertato che le fiamme erano state appiccate in due zone diverse.

Poco dopo i carabinieri hanno fermato una donna di 58 anni residente nel vicino comune di Sovicille, giornalista iscritta all’albo della Toscana che non ha saputo giustificare la sua presenza nella zona. Messa alle strette, la donna ha ammesso di essere stata lei ad appiccare il fuoco con un accendino. Su disposizione della procura, e’ stata messa agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.