Incendi, il Conapo a Minniti: “Ai Vigili del Fuoco volontari solo rimborsi, mai più retribuzione”

''Mai più retribuzione oraria ai volontari a chiamata dei vigili del fuoco. Il vero volontario non deve essere retribuito ma solo rimborsato"

”Mai più retribuzione oraria ai volontari a chiamata dei vigili del fuoco. Il vero volontario non deve essere retribuito ma solo rimborsato, anche della eventuale giornata lavorativa persa per fare il pompiere. E’ una riforma che chiediamo da anni e che doveva trovare soluzione nel decreto delegato dalla legge Madia di riordino del Corpo entrato in vigore a luglio, ma cosi non è stato, al ministero dell’Interno non ne hanno avuto il coraggio forse nel timore di disaffezionare, in questo momento che mancano anche 3.500 pompieri di ruolo dall’organico, chi tra i volontari lo fa anche per soldi’‘.

Lo dice Antonio Brizzi, segretario generale del sindacato Conapo dei vigili del fuoco, che si appella al ministro Minniti. ‘‘Il problema va risolto alla radice, è inutile costituisci parte civile nei processi, molto più utile risolvere il problema alla radice, rendere gratuita la prestazione”, avverte. ”I veri volontari apprezzeranno ma apprezzeranno anche i vigili del fuoco di ruolo. Le associazioni dei volontari che difendono l’indifendibile se ne facciano una ragione”, conclude Brizzi.